Contestare multa autovelox

Quando si è alla guida bisogna prestare molta attenzione ai segnali, ad eventuali pericoli ed anche agli autovelox! Tanto temuti dagli automobilisti, sono i misuratori di velocità dei veicoli su strada. Posizionati in diversi punti strategici, ne esistono diversi tipi ma tutti accomunati da un’unica funzione: registrare la targa e la velocità istantanea del mezzo. Il conducente riceve quindi l’amara sorpresa e si pone la classica domanda “cosa bisogna fare per contestare una multa da autovelox”? Se si è certi di aver rispettato i limiti di velocità imposti dal codice stradale ma di aver ricevuto una multa salata, bisogna presentarne immediatamente ricorso.

Come contestare una multa da autovelox

Per evitare di incorrere in banali e comuni errori, sarebbe opportuno richiedere un’assistenza legale.  Lo studio Nuovi Avvocati è disponibile ad ogni tipo di consulenza in materia e, grazie al team di esperti in giurisprudenza, potrà consigliare al proprio assistito quale sia la procedura da seguire per contestare la multa da autovelox. Ciò ovviamente può essere effettuato solo dopo aver verificato che non ci sia nulla che possa inficiare tale contestazione.

Bisogna poi tener conto se si tratta di contestazione al prefetto o al giudice di pace.

Cosa fare per il ricorso contro la multa da autovelox

È possibile presentare ricorso contro la multa da autovelox al Prefetto solo entro i 60 giorni dalla ricezione della notifica della medesima multa. Decorso tale termine, la procedura verrebbe invalidata. Il ricorso può essere inviato tramite PEC o raccomandata A/R al Prefetto, che è tenuto a darne risposta entro 210 giorni dalla spedizione. Se il Prefetto non fornisce una risposta, per tacito assenso il ricorso viene ritenuto accolto.

È il Giudice di Pace, tuttavia, ad avere competenze esclusive sulle sanzioni per violazione del codice stradale. In tal caso, la richiesta deve essere presentata entro 30 giorni dalla notifica recandosi personalmente presso la cancelleria degli uffici del Giudice di Pace o tramite il proprio avvocato. Quest’ultimo indica tutta la documentazione necessaria per notificare il ricorso e i costi da sostenere per il ricorso in essere.

Vuoi avere un’assistenza legale per contestare una multa da autovelox e presentarne subito ricorso? Rivolgiti allo studio legale Nuovi Avvocati. Prenota una consulenza con uno dei nostri avvocati!

Chiama ora!