Demansionamento professionale

Il demansionamento professionale si verifica quando il datore di lavoro assegna al dipendente mansioni diverse da quelle previste dall’inquadramento contrattuale sottraendo lo stesso dal lavoro precedentemente assegnato. Si tratta, dunque, di una dequalificazione. Il lavoratore può così chiamare in giudizio il datore, richiedere di essere reintegrato e pretendere un risarcimento per il danno all’immagine e professionalità subito.

Demansionamento e mobbing, qual è la differenza

Per mobbing si intende l’insieme di comportamenti vessatori protratti nel tempo verso un soggetto che subisce seri danni psichici e sociali. Il demansionamento professionale del lavoratore, invece, non è altro che la dequalificazione, ovvero il soggetto/la vittima non ricopre più il ruolo assegnatogli ma viene declassificato a mansioni inferiori e diverse dagli accordi stabiliti. In ambo i casi, tuttavia, il soggetto subisce uno stress a livello psicologico.

Esistono, però, delle circostanze per cui si possa raggiungere una sorta di patto di demansionamento, cioè il dipendente accetta di essere demansionato:

  • Per evitare il licenziamento in caso di crisi aziendali (conservazione dell’occupazione);
  • In caso di una diversa professionalità;
  • Se sia finalizzato al miglioramento delle condizioni di vita (per esempio, la richiesta di una madre di avere più tempo da dedicare alla famiglia).

A chi rivolgersi per il demansionamento pubblico impiego

In caso di demansionamento pubblico impiego ci si può rivolgere allo studio legale Nuovi Avvocati per una consulenza professionale sul tema. Perché affidarsi al nostro team? Per almeno 8 motivi:

  • Indipendentemente dal numero di avvocati o dalla durata della causa, i prezzi sono sempre prestabiliti e certi;
  • I prezzi proposti sono calcolati considerando i parametri minimi forensi;
  • Le parcelle possono essere rateizzate in base alla disponibilità economica del soggetto richiedente;
  • La parcella finale viene pagata soltanto se la causa viene vinta;
  • In caso di assistenza di un secondo avvocato la parcella da pagare sarà comunque una sola;
  • I contratti proposti dai Nuovi Avvocati sono sempre chiari e trasparenti e di facile comprensione, così che tutti possano capire quanto scritto pur non avendo competenza tecnica in materia;
  • Per una prima analisi del fatto la valutazione è gratuita;
  • Per ottimizzare i tempi e tenere monitorato l’iter della causa, lo studio legale Nuovi Avvocati mette a disposizione di ogni cliente un’area riservata e protetta in cui avvenga lo scambio dei documenti inerenti la causa in corso

Per ulteriori informazioni sul dimensionamento e sulle questioni tecniche delle sentenze, i nostri collaboratori sono a tua disposizione. Contattaci ora!

Chiama ora!